Ricette pizza fatta in casa

Come tutti sappiamo esistono vari tipi di pizza e di conseguenza svariate ricette differenti, ma quali ricette possiamo fare per la pizza fatta in casa? In questo articolo andremo a vedere 2 tipi di ricette: Pizza Napoletana (metodo diretto), pizza in teglia (metodo semidiretto)

Andremo a vedere con alcuni semplici passaggi le due tipologie di impasto e le loro differenze.
Ovviamente questi sono metodi un po’ più avanzati, che in alcuni casi richiedono l’utilizzo di determinate attrezzature, di cui non tutti sono in possesso.

Metodi: Diretto, Semidiretto e Indiretto

Diretto:

questo è il classico metodo che prevede l’inserimento di tutti gli ingredienti in un unico processo: Farina, Acqua, sale e lievito

Vantaggi: Semplicità
Svantaggi: minor resa aromatica

Semidiretto:

in questo caso si utilizza la tecnica dell’autolisi, che si divide in due processi:
nel primo processo andrà inserita tutta la farina della ricetta ed il 55% di acqua sul peso della farina.
Nel secondo processo si andrà a chiudere l’impasto con i restanti ingredienti: acqua, sale e lievito.

Vantaggi: Maggior assorbimento dei liquidi e maggior estendibilità dell’impasto
Svantaggi: se li trovate fatemelo sapere..

Indiretto:

Un introduzione a questo metodo era doverosa. Vista la complessità di quest’argomento ne parlerò più dettagliatamente in un articolo specifico.

I metodi indiretti sono: (biga, poolish, lievito madre, sponge).

Come potete notare i metodi indiretti sono svariati, ciò che li accomuna è il fatto di dividere la preparazione dell’impasto in due o più parti distinte.

Nella prima fase andranno uniti una parte di farina, una parte di acqua ed il lievito.
Dopodiché si lascerà “fermentare/lievitare” il composto, per poi andare a terminare l’impasto in una seconda fase con i restanti ingredienti (acqua e sale).

Vantaggi: maggior resa di aromi e sapori – maggior assorbimento dei liquidi – maggiore estendibilità
Svantaggi: complessità nella gestione generale dell’impasto e delle temperature.

Ricette pizza fatta in casa Napoletana
(Metodo diretto)

Ingredienti impasto diretto

  • Farina Caputo Pizzeria – 1 kg
  • Acqua – 650 gr
  • Sale – 25 gr
  • Lievito di birra fresco – 4 gr

Ingredienti condimento

  • Pomodori pelati – 100 gr (per pizza)
  • Fior di latte di Agerola – 100 gr (per pizza)
  • Parmigiano grattugiato – Q.B
  • Olio extra vergine di oliva – Q-B
  • Basilico fresco – Q.B
Ricette pizza fatta in casa

Procedimento (Napoletana)

Inserire tutta la farina, lievito di birra, 550 gr di acqua e cominciare ad impastare.

Assorbiti tutti gli ingredienti aggiungere sale e la restante acqua a filo, impastando fino a quando il composto non risulti liscio ed omogeneo.

Coprire l’impasto e lasciarlo lievitare per 3 ore a 20° C (dovrà raddoppiare di volume).

Portare l’impasto sul tavolo e procedere con la formazione di panetti da 260 gr (Articolo correlato: Staglio e formatura panetti pizza napoletana),
per poi lasciarli lievitare per circa 8 ore a 18/20° C (fino al raddoppio).

Stesura e cottura (Napoletana)

Procedere con la stesura del panetto dal centro verso il bordo, lasciando un “cornicione” di circa 1 cm come da tradizione.  (articolo correlato: Stesura pizza Napoletana)

Per la cottura vista l’impossibilità di raggiungere le gradazioni necessarie (circa 400° C), sarà necessario ingegnarsi
Nel seguente articolo troverete tutte le informazioni necessarie (Articolo correlato: Tempo di cottura pizza fatta in casa)

Ricette pizza fatta in casa Teglia Romana
(metodo semidiretto)

Ricette pizza fatta in casa

Ingredienti impasto autolisi

  • Farina Caputo Nuvola – 1 kg
  • Acqua – 550 gr

Procedimento

  • Inserire tutta l’acqua e la farina indicata e impastare per 4/5 minuti, per poi lasciare l’impasto coperto con un canovaccio per circa 2/3 ore a temperatura ambiente.

Ingredienti per chiusura impasto

  • Acqua – 150 gr
  • Sale – 25 gr
  • Olio extra vergine – 25 gr
  • Lievito di birra fresco – 3 gr

Procedimento

  • Aggiungere all’impasto precedente acqua e sale e cominciare ad impastare. Una volta assorbiti, aggiungere l’olio lentamente impastando fino al completamento dell’impasto

Terminato l’impasto, lasciar lievitare per 2 ore a temperatura ambiente, per poi riporlo in frigo per altre 12 ore.

Trascorse le 12 ore riporre l’impasto sul tavolo da lavoro e procedere con la formatura dei panetti (dal peso che preferite)

Una volta effettuato lo staglio lasciar lievitare i panetti per circa 4 ore per poi procedere con la stesura e la cottura in teglia.

EXTRA

Il peso del panetto dovrà essere correlato alla teglia che avete a disposizione.

Basterà fare il seguente calcolo: Lato x Lato x 0.6= Peso del panetto

Planetaria per Pizza fatta in casa
  • Bosch MUM5 Impastatrice Planetaria – Robot da Cucina Multifunzione, 900 W, 7 Velocità, Ciotola in Acciaio Inox da 3,9 l, Gancio Impasti Duri, Frusta Impasti Morbidi e Frusta per Montare (CLICCA PER ACQUISTARLA SU AMAZON)
  • Kenwood KMX750RD Impastatrice Planetaria – Kitchen Machine kMix, Robot da Cucina Mixer, 1000 W, Ciotola da 5 Litri con Manico, Regolazione Manuale Velocità, Acciaio, Plastica (CLICCA PER ACQUISTARLA SU AMAZON)
  • Kenwood KVL8300S Impastatrice Planetaria – Chef Titanium SYSTEM PRO, Robot da Cucina Mixer, 1700 W,6.7 Litri, Acciaio, Plastica, Argento (CLICCA PER ACQUISTARLA SU AMAZON)
Attrezzature consigliate per impasto fatto in casa

Come promesso andiamo a vedere le attrezzature che posso esserci di supporto per ottenere un risultato ottimale.

Planetaria/Impastatrice: Questo attrezzo può renderci la vita veramente più semplice, infatti in commercio vi sono numerose planetarie che riescono a impastare in maniera ottimale.

Link per l’acquisto: Bosch MUM54A00 Planetaria Robot da Cucina

Spatola: Grazie a questo piccolo attrezzo sarà più semplice gestire l’impasto in fase di impastamento e formatura dei panetti.

Link per l’acquisto: LUTER 2 Pezzi 12×9,5cm Tarocco Plastica Tagliapasta

Termometro da cucina: Per chi fa la pizza fatta in casa sa che tenere sotto controllo le temperature è fondamentale.

Link per l’acquisto: Salter Heston Blumenthal – Termometro Digitale di precisione

Bilancia di precisione: Un altro attrezzo indispensabile è il pesino per pesare grammature di piccolo taglio

Link per l’acquisto: Bilancia per pesare ingredienti da 0.5 gr a 300 gr

Forno per pizza: In ultimo ma non meno utile il forno per pizza vi permetterà di ottenere una cottura ottimale in modo semplice e veloce.

Link per l’acquisto: Ariete 909 forno per pizza temperature 400° C

CONCLUSIONI

Spero che questo articolo sul Ricette pizza fatta in casa vi sia piaciuto.

Vi invito a commentare nell’apposita sezione in basso, anche per farmi sapere la vostra opinione.

Inoltre fatemi sapere nei commenti se vi farebbe piacere che preparassi una guida completa per imparare a fare la vera pizza Napoletana partendo dalle basi, basi e conoscenze che se ben comprese vi daranno la possibilità di passare al livello successivo.

Nel menu principale andando sulla categoria “RICETTARIO” si aprirà un menu a tendina

dove troverete le categorie: 

CONSIGLI” che sarà dedicata interamente a consigli specifici su impasti per pizza e non solo.

PIZZE” interamente dedicata a ricette per ogni tipo di pizza

PANE” dedita alle ricette per ogni tipo di pane

E tanto altro…..

EXTRA

Se sei arrivato fino alla fine dell’articolo, ti ringrazio. Se ti va puoi seguirmi sui miei canali social e contattarmi per qualsiasi informazione, sarò felice di risponderti.

FACEBOOK

INSTAGRAM

Summary
recipe image
Recipe Name
Ricette pizza fatta in casa
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: