Pinsa Romana ricetta originale

In questo nuovo articolo torniamo a parlare di Pinsa Romana fatta in casa. In molti si chiedono quale sia la RICETTA originale della PINSA Romana, vediamolo insieme.

Chi sono…

Prima di cominciare voglio PRESENTARMI, mi chiamo Luigi ho 30 anni e vengo da NAPOLI. Ho iniziato questo percorso nel mondo della Pizza e dei Lievitati circa 2 anni fa. Essendo Napoletano sono cresciuto a pane e pizza, ma mai avrei creduto di innamorarmi di questo fantastico universo.

Come fare la Pizza come in Pizzeria

Circa 1 anno fa dopo aver conseguito il DIPLOMA di PIZZAIOLO presso una delle rinomate scuole Napoletane, ho deciso di metterci la faccia e aprire il sito web Pizza & Lievitati, per aiutare tutti quelli che come me vogliono vivere questa passione anche da casa, anche senza le migliori attrezzature…ma con tanta passione e amore.

Per poter vivere questa mia passione al massimo, ho deciso di trasferirmi all’estero. Come prima tappa sono attualmente in Germania, precisamente a Monaco di Baviera, dove lavoro presso un franchising di ristoranti/pizzeria.
Avere la possibilità di vivere questo mondo anche fuori dall’Italia mi sta dando l’opportunità di conoscere persone del settore che vengono da tutto il mondo.

Appena sarà possibile continuerò a viaggiare il più possibile al fine di acquisire sempre più esperienza. esperienza che conto di divulgare su questo blog per tutti i miei affezionati lettori.

Un ringraziamento speciale va agli oltre 20 mila lettori che ogni mese da circa un anno legge e apprezza i miei articoli, spronandomi a continuare in questa mia avventura.

Ricetta originale PINSA Romana

Pinsa Romana ricetta originale

Per quanto non si possa parlare dell’esistenza di una vera e propria ricetta “originale” condivisa da tutti, vediamo insieme un impasto ad alta idratazione, composto da un mix di farine che doneranno alla nostra PINSA Romana un esplosione di aromi e sapori.

  • Difficoltà: Media
  • Procedimento: 50 minuti
  • Lievitazione: 24 ore
  • Cottura: 8 minuti
  • Dosi: 4 persone

Istruzioni

PROCEDIMENTO

  1. Primo Passaggio (Impastamento)

    Inserire tutte le farina, il lievito, 250 gr di acqua in planetaria e impastare per circa 3 minuti in prima velocità.

    Aggiungere il sale e la restante acqua (poco alla volta) impastando in seconda/terza velocità fino al completo assorbimento di tutta l’acqua.

    Una volta assorbita tutta l’acqua aggiungere l’olio e impastare in seconda velocità fino al suo completo assorbimento.

    Coprire l’impasto e lasciar riposare per circa 20 minuti.

  2. Secondo Passaggio (Pieghe di rinforzo)

    Una volta trascorso il tempo di riposo, effettuare un giro di pieghe di rinforzo al vostro impasto (se necessario ripetere il riposo e le pieghe) l’impasto dovrà risultare liscio ed omogeneo

  3. Terzo Passaggio (Puntata)

    Chiudere l’impasto ermeticamente in una ciotola e lasciar lievitare per 2 ore a temperatura ambiente ed per altre 16 a temperatura controllata (in frigo a 4° C)

  4. Quarto Passaggio (Staglio e formatura)

    Trascorse le 16 ore portare l’impasto sul tavolo da lavoro leggermente infarinato e procedere con la formazione di 3 panetti da 350 gr (forma ovale)

  5. Quinto passaggio (Appretto)

    Coprire i panetti e lasciarli lievitare a temperatura ambiente per circa 4/6 ore.

  6. Sesto passaggio (Stesura e cottura)

    Preriscaldare il forno con all’interno la pietra refrattaria per circa 1 ora, stendere l’impasto su tavolo infarinato con farina di semola (partire dall’esterno schiacciando i bordi con i polpastrelli e procedere verso il centro schiacciando delicatamente)

    Procedere con un filo d’olio sull’impasto e Prendere e infornare per circa 4/5 minuti direttamente sulla pietra preriscaldata con il supporto della pala.

    Trascorsi i 5 minuti, condire con gli ingredienti che preferite e terminare con gli ultimi 2/3 minuti di cottura.

Consigli utili

Quando preparate impasto ad alta idratazione come questo per Pinsa Romana, se l’impasto risulta appiccicoso è normale, con i riposi e le pieghe di rinforzo vedrete che l’impasto sarà perfettamente liscio e omogeneo e non più appiccicoso.

Inoltre nel caso in cui non avete a disposizione la pietra refrattaria, potete infornare la vostra Pinza Romana nella classica teglia ricoperta con carta forno (come vedete dalla foto precedente)

NB. se preferite utilizzare ingredienti che non hanno bisogno della cottura in forno, vi basterà cuocere la vostra Pinsa Romana per circa 8 minuti su Pietra Refrattaria, per poi condirla in uscita.

Planetaria per impasto Pizza come in Pizzeria
  • Bosch MUM5 Impastatrice Planetaria – Robot da Cucina Multifunzione, 900 W, 7 Velocità, Ciotola in Acciaio Inox da 3,9 l, Gancio Impasti Duri, Frusta Impasti Morbidi e Frusta per Montare (CLICCA PER ACQUISTARLA SU AMAZON)
  • Kenwood KMX750RD Impastatrice Planetaria – Kitchen Machine kMix, Robot da Cucina Mixer, 1000 W, Ciotola da 5 Litri con Manico, Regolazione Manuale Velocità, Acciaio, Plastica (CLICCA PER ACQUISTARLA SU AMAZON)
  • Kenwood KVL8300S Impastatrice Planetaria – Chef Titanium SYSTEM PRO, Robot da Cucina Mixer, 1700 W,6.7 Litri, Acciaio, Plastica, Argento (CLICCA PER ACQUISTARLA SU AMAZON)
Attrezzature consigliate per impasto fatto in casa come in pizzeria

Come promesso andiamo a vedere le attrezzature che posso esserci di supporto per ottenere un risultato ottimale.

Planetaria/Impastatrice: Questo attrezzo può renderci la vita veramente più semplice, infatti in commercio vi sono numerose planetarie che riescono a impastare in maniera ottimale.

Link per l’acquisto: Bosch MUM54A00 Planetaria Robot da Cucina

Spatola: Grazie a questo piccolo attrezzo sarà più semplice gestire l’impasto in fase di impastamento e formatura dei panetti.

Link per l’acquisto: LUTER 2 Pezzi 12×9,5cm Tarocco Plastica Tagliapasta

Termometro da cucina: Per chi fa la pizza fatta in casa sa che tenere sotto controllo le temperature è fondamentale.

Link per l’acquisto: Salter Heston Blumenthal – Termometro Digitale di precisione

Bilancia di precisione: Un altro attrezzo indispensabile è il pesino per pesare grammature di piccolo taglio

Link per l’acquisto: Bilancia per pesare ingredienti da 0.5 gr a 300 gr

Forno per pizza: In ultimo ma non meno utile il forno per pizza vi permetterà di ottenere una cottura ottimale in modo semplice e veloce.

Link per l’acquisto: Ariete 909 forno per pizza temperature 400° C

CONCLUSIONI

Spero che questo articolo sul Pinsa Romana ricetta originale vi sia piaciuto.

Vi invito a commentare nell’apposita sezione in basso, anche per farmi sapere la vostra opinione.

Inoltre fatemi sapere nei commenti se vi farebbe piacere che preparassi una guida completa per imparare a fare la vera pizza Napoletana partendo dalle basi, basi e conoscenze che se ben comprese vi daranno la possibilità di passare al livello successivo.

Nel menu principale andando sulla categoria “RICETTARIO” si aprirà un menu a tendina

dove troverete le categorie: 

CONSIGLI” che sarà dedicata interamente a consigli specifici su impasti per pizza e non solo.

PIZZE” interamente dedicata a ricette per ogni tipo di pizza

PANE” dedita alle ricette per ogni tipo di pane

E tanto altro…..

EXTRA

Se sei arrivato fino alla fine dell’articolo, ti ringrazio. Se ti va puoi seguirmi sui miei canali social e contattarmi per qualsiasi informazione, sarò felice di risponderti.

FACEBOOK

INSTAGRAM

Summary
recipe image
Recipe Name
Pinsa Romana ricetta originale
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: